Fabbrica 4.0: pronti per la Quarta Rivoluzione Industriale?

Fabbrica 4.0: tutti ne parlano. Ma cos’è realmente?

L’industria, così come oggi la conosciamo, è passata attraverso tre Rivoluzioni, che tutti abbiamo imparato a conoscere sui banchi di scuola. Dal XVIII secolo in poi, ogni cento anni, il mondo della produzione ha vissuto una trasformazione radicale, grazie all’avvento delle grandi innovazioni tecnologiche. Ogni Rivoluzione Industriale è arrivata non senza traumi, ma portando con sé delle innovazioni epocali che hanno lasciato il segno.

In molti, però, ignorano la Quarta Rivoluzione Industriale, che stiamo vivendo proprio in questi anni. Il termine “Industria 4.0” è comparso per la prima volta nel 2011 in Germania e il suo obiettivo è quello di dar vita ad una Fabbrica Intelligente, dove nuovi metodi e nuove tecnologie possono avere un significativo impatto in diversi ambiti. L’utilizzo dei Big Data, la connettività, non più la semplice interazione, tra uomo e macchine, la realtà aumentata, la robotica, la manifattura additiva, la stampa 3D, l’Internet Of Things, le comunicazioni, l’efficienza energetica.

Anche il Governo italiano si è “accorto” dei profondi cambiamenti in atto.

Pochi giorni fa, il Ministro per lo Sviluppo economico Calenda, insieme al premier Renzi, ha presentato “un intervento da 13 miliardi di risorse pubbliche per attivare investimenti innovativi con incentivi fiscali”. Un impegno economico per la casse dello Stato da spalmare nei prossimi sette anni.
Il piano si basa su alcune misure principali finanziate con i soldi pubblici per le aziende che vogliono investire in nuove tecnologie, a cui si aggiungono gli investimenti privati e una serie di politiche “di accompagnamento”, che vanno dal miglioramento della banda ultralarga ad un maggior supporto per le piccole e medie imprese del Made in Italy, all’erogazione di finanziamenti personalizzati con priorità per i progetti dell’industria 4.0.

Iride Progetti: il tuo partner verso la Quarta Rivoluzione Industriale

Le statistiche parlano chiaro: sul “cloud“, l’Italia è fanalino di coda nell’Unione Europea.
Iride Progetti, invece, sviluppa applicazioni dedicate alla produzione basate sul cloud computing, tecnologia che apre la strada ad una gestione dei dati più rapida ed efficiente.
I software realizzati da Iride Progetti possono aiutare la tua azienda a vivere attivamente la Rivoluzione “Fabbrica 4.0” attraverso servizi in Cloud e Automazione della gestione dei processi di produzione e delle risorse uomo e macchine. Ecco come:

  • Skeda è lo schedulatore a capacità finita, ideato per permettere in modo veloce ed intuitivo, la pianificazione di tutte le fasi di produzione delle commesse, in base alle risorse al fine di ottimizzare l’efficienza di impiego di macchinari ed operatori.
    In base alle risorse di tempo, di macchine e di operatori, il software in maniera automatica, sviluppa un grafico di gantt previsionale, è in grado di stimare le consegne, monitorare le risorse e tenere sotto controllo i centri di lavoro, le commesse specifiche, i clienti, gli articoli, le fasi di lavorazione e gli operatori.
  • Lythe è un sistema innovativo che in modo estremamente semplice e veloce permette la raccolta dati di produzione, il monitoraggio di tutti i reparti con dettagli sulla produzione, sui quantitativi prodotti, da fare, sulla cadenza produttiva, sul personale impiegato, su eventuali fermi macchina in corso o anomalie riscontrate. E’ un sistema MES che permette l’analisi in tempo reale, anche in mobilità con tablet e smartphone, oltre che dai PC.
Recent Posts

Leave a Comment