Tracciamento dei materiali, perché ne vale la pena

 In Senza categoria

Quante volte è capitato negli ultimi anni di leggere notizie che riguardavano ritiro di merci, soprattutto nel settore alimentare, per difetti di produzione o contaminazione? Questa procedura è resa agevole da quella che viene chiamata tracciabilità dei materiali: infatti ogni articolo reca, stampato, il numero del lotto e, talvolta, anche l’orario in cui è stato prodotto. In caso di bisogno ritirare tutti gli articoli appartenenti ad uno specifico lotto è facile. I lotti e la tracciabilità dei materiali sembrano riguardare soltanto l’industria alimentare? In realtà non è affatto così, scopriamo di più.

Tracciare è un’esigenza imprescindibile

In ambito alimentare la tracciabilità dei prodotti è necessaria perché un problema, di qualsiasi tipo, può ripercuotersi sulla salute dei clienti ed è quindi fondamentale interventire in maniera tempestiva. In questo caso la fiducia tra azienda e il cliente si mantiene anche grazie a meccanismi simili. 

Per quanto riguarda gli altri settori industriali si potrebbe pensare che il meccanismo che consente di tracciare i materiali sia applicabile solo dalle grandi aziende che possono ammortizzare i costi di gestione di questo sistema. Ciò era vero fino a quando i software gestionali più avanzati hanno fatto il loro ingresso nel mercato, allargando la platea di aziende che possono tracciare.

Tracciare come?

Certo, senz’altro tracciare i materiali grazie ai software gestionali moderni, come Iriday, è più semplice in passato, ma come si fa in pratica? Per tracciare in modo capillare e completo è necessario partire dall’inizio della filiera produttiva, prima ancora che i pezzi arrivino nei nostri stabilimenti. In questo caso sarà molto più facile agire in caso di malfunzionamenti diffusi causati, magari, da un componente difettoso acquistato da terzi.

L’implementazione di un corretto sistema di tracciamento deve coinvolgere necessariamente tutti i reparti che dovranno essere istruiti in merito e dovranno applicare le norme di tracciamento alla lettera.

Ma per tracciabilità non si intende solo quella della filiera dell’intero prodotto ma anche tracciabilità interna. Se utilizzati bene, i sistemi di tracciamento consentono di tenere uno storico di tutte le movimentazioni dei pezzi all’interno dell’azienda stessa, in modo da essere a conoscenza. Questo agevola il controllo qualità perché permette la massima capillarità in caso di problemi.

Recent Posts
Richiesta info

Hai una domanda, un dubbio, una curiosità, una richiesta? Inviaci un messaggio, saremo lieti di risponderti al più presto!

Start typing and press Enter to search

iot-iriday